Crea sito

The man who played God

1932

Un film di John G. Adolfi con Bette Davis, George Arliss, Violen Heming, André Luguet, Louise Closser Hale. Genere Drammatico produzione USA, 1932 Durata 80 minuti circa.

Mentre sta facendo uno spettacolo privato per un monarca in visita, il pianista Montgomery Royale diventa sordo quando esplode una bomba nel tentativo di assassinare il sovrano straniero. Con la carriera finita a causa del suo infortunio, Royale torna a New York City con la sorella Florence, la sua cara amica Mildred Miller, e la giovanissima fidanzata Grace Blair. Dopo aver abbandonato i pensieri di suicidio, Montgomery scopre di poter leggere le labbra, così passa le sue giornate osservando la gente in Central Park dalla finestra del suo appartamento. Per quanto venga a conoscenza dei problemi della gente, cerca di aiutarli in modo anonimo. Egli diventa assorto nel suo gioco di "giocare a fare Dio", ma le sue azioni sono prive di sincerità. Un giorno Montgomery è testimone di una conversazione tra Grace e Harold Van Adam, durante la quale la donna racconta al giovane di amarlo ma non può lasciare Montgomery a causa del suo handicap. Spinto dalla generosità del suo sacrificio, Montgomery l'affronta e rompe il loro fidanzamento, permettendo a Grace di seguire il suo cuore. Montgomery continua ad agire come filantropo, ma il suo atteggiamento è cambiato e le sue motivazioni lo fanno diventare altruista. Si avvicina a Mildred, che lo ha sempre amato, e i due trovano finalmente la felicità.

The man who played God