Crea sito

Che fine ha fatto Baby Jane? (What ever happened to Baby Jane?)

“Quarant´anni di terrore”

Le riprese del film cominciarono agli inizi del 1961 e prevedevano per la prima volta nella storia del cinema Hollywoodiano, l'accoppiata Crawford-Davis. Tutte le sequenze del film sono incentrate sul rapporto che hanno le due donne con il passato. La prima, infatti, è un'attrice che a causa di un incidente stradale è rimasta paralizzata, mentre, la seconda, è un'ex-bambina prodigio, il quale talento è “svanito” con il crescere.

Joan Crawford interpreta Blanche Hudson, star del cinema. Da bambina era invidiosa del successo della sorella minore, Jane Hudson detta “Baby Jane” (Bette Davis). Jane era una bambina prodigio che si esibiva con il padre che esaudiva qualsiasi suo capriccio; Blanche, crescendo eguagliò la sorella, diventando un'attrice acclamata. Poi, quell'incidente costrinse la donna su una sedia a rotelle, e sua sorella fu trovata giorni più tardi in un albergo senza memoria dell'accaduto. Passa il tempo, e le due donne, ormai anziane, vivono i ricordi del loro passato in maniera traumatica e straziante. La prima non esce più da casa da vent'anni, mentre l'altra è tornata improvvisamente bambina e gira per casa cantando canzoni infantili (I've written a letter to daddy). Quando Jane (la Davis) comprende che sua sorella Blanche ha intenzione di mandarla in una casa di cura a causa dei suoi comportamenti bizzarri, la donna ordisce un piano diabolico per ripagare la sorella con la stessa moneta. Tra scherzi macabri (uccellini e topi morti nei piatti) e torture psicologiche, Jane arriva alla pazzia e decide letteralmente di uccidere Blanche che fa di tutto per scappare da quell'inferno…

Il film fu distribuito nelle sale verso la metà del 1962 e riscosse da subito un notevole successo. Le due attrici furono lodate, e il regista Robert Aldrich, sfruttò al massimo il fatto che le due Dive non andassero d'accordo, per accentuare le scene di violenza. La Crawford è una “Blanche” perfetta e il fatto di essere su di una sedia a rotelle, la rende ancora più perfetta. La Davis fa paura solo a guardarla. Usa una maschera alla “Grand Guignol” e spaventa a morte la Crawford, giocandole scherzi atroci. Il regista ebbe molti problemi per mettere il film sotto i diritti di una casa di produzione, poiché le migliori (MGM, Warner), avevano paura di fare un flop colossale con le due attrici considerate “fallite” e poco “commerciali”. Ma Bob Aldrich era ispirato ed era convinto che il film avrebbe avuto un enorme successo solo con quelle due attrici-rivali. E così fu. Grazie al successo di “Che fine ha fatto Baby Jane?” le due attrici ebbero altre possibilità di carriera e il film ottenne varie nomination all'Oscar, vincendo quella per i migliori costumi, vinto dalla Koch.

Nel complesso, avere due attrici come la Crawford e la Davis, fu un'impresa, poiché entrambe si odiavano da anni. Il regista sapeva che era rischioso ma tentò lo stesso ed ottenne successo. La Davis ebbe la candidatura all'Oscar, mentre la Crawford, in un ruolo meno energico ottenne le lodi del Times. Per le due attempate glorie deve essere stata una vera e propria sfida. Erano anni che desideravano confrontarsi apertamente, anche se avevano una paura assurda. E tutti erano terrorizzati all'idea di metterle di fronte, per via di una possibile “rissa”. Invece, quando arrivarono sul set del film, si comportarono da vere professioniste e accettarono persino di farsi fare alcuni scatti per pubblicizzare il film…

Ancora oggi, a distanza di quarant'anni, il film da ancora quelle sensazioni d'angoscia, come quando la cameriera personale di Blanche, Elvira, è uccisa con un martello da Jane in preda alla follia, che sono difficili da dimenticare. Le due Dive avrebbero dovuto interpretare insieme un altro film che, secondo il regista, sarebbe stato una sorta di seguito del loro grande successo, ma quando iniziarono le riprese di “Piano… piano, dolce Carlotta”, i litigi e le varie discussioni tra le due, avevano instaurato nell'ambiente soltanto che tensione, spingendo le due ad accesissime “lotte”, finché, Joan, arrivata all'estremo della sopportazione, si fece ricoverare all'ospedale.

“Che fine ha fatto Baby Jane?” Rimarrà sempre nella storia per il semplice fatto che è un cult e perché è interpretato da due attrici che NON MORIRANNO MAI!

NB: del film è stato fatto un remake nel 1991, con le sorelle Redgrave.

Che fine ha fatto Baby Jane?

Multimedia: